LABORATORIO AMORIS LAETIATE

Docente: Francesco PESCE

Ore totali: 9 – I semestre

ECTS 3

Obiettivo

Il laboratorio intende introdurre gli studenti alla comprensione dell’esortazione apostolica post-sinodale Amoris laetitia di papa Francesco. Il testo papale verrà studiato mettendone in rilievo gli aspetti peculiari, tra cui, in particolare, il rapporto con l’esortazione Evangelii gaudium. In questo modo si intende assumere gli elementi fondamentali per comprendere in che modo la pastorale familiare si collochi all’interno del tema dell’evangelizzazione.

 

Contenuti

  1. Introduzione alla lettura dell’esortazione
  2. «L’amore cresce»: la storia dell’amore e la sua comprensione teologica
  3. Da Evangelii gaudium ad Amoris laetitia: fede e amore
  4. Oltre l’opposizione “dottrina e pastorale”

 

Metodo

Il laboratorio prevede una parte di lezioni frontali da parte del docente come introduzione alle tematiche in oggetto e lavori di gruppo di approfondimento di alcune parti del testo papale. Ogni studente è tenuto ad elaborare, al termine delle lezioni, un testo scritto che approfondisca uno dei temi trattati e sul quale avverrà la valutazione.

 

Bibliografia

Aa.Vv., Famiglia e Chiesa un legame indissolubile. Contributo interdisciplinare per l’approfondimento sinodale, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2015.

Francesco, Amoris laetitia Esortazione apostolica post-sinodale sull’amore in famiglia, 19 marzo 2016.

_________, Evangelii gaudium Esortazione apostolica, 24 novembre 2013, in AAS 105 (2013), pp. 1019- 1137.

F. Pesce, Oltre la famiglia modello. Le catechesi di papa Francesco (Cammini di Chiesa), EDB, Bologna 2016.

Sinodo dei Vescovi – III Assemblea Generale Straordinaria, Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto della nuova evangelizzazione. Relazione finale (19.10.2014), Città del Vaticano 2014.

Sinodo dei Vescovi – XIV Assemblea Generale Ordinaria, La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo. Relazione finale (24.10.2015), Città del Vaticano 2015.