Docente: Bruno Fabio PIGHIN

Ore settimanali: 2

Ore totali: 24 – II semestre

ECTS 3

Obiettivi

Il corso intende offrire un quadro generale dell’ordinamento giuridico della Chiesa cattolica, opportunamente fondato sotto i profili dottrinale e storico, con particolare riferimento ai principi ecclesiologici del concilio Vaticano II, alla base della vigente normativa. Inoltre intende fornire agli studenti alcune delle principali chiavi di lettura, con l’acquisizione di una terminologia propria della materia, per renderli capaci di compiere autonomamente una significativa ricognizione della disciplina, in particolare nei contenuti prescritti dal Codice di Diritto Canonico del 1983. Di conseguenza viene privilegiata un’esposizione di carattere introduttivo, sistematico e panoramico della materia rispetto all’approfondimento di singole settori giuridici che compongono il “mosaico” del sapere in campo canonico.

Contenuti

Parte prima e generale

  1. Il diritto nella realt. umana e in quella del fedele nella Chiesa fondato nella giustizia.
  2. il diritto divino e quello umano
  3. Cenni alla storia del diritto della Chiesa
  4. Il vigente ordinamento canonico latino e delle altre Chiese sui iuris
  5. Le regole generali del diritto previste nel Codice del 1983
  6. Le leggi ecclesiastiche
  7. Le norme di carattere amministrativo e gli atti amministrativi singolari
  8. Gli statuti e i regolamenti
  9. Le persone fisiche e le loro posizioni giuridiche
  10. Le persone giuridiche come soggetti di diritto: natura, tipologia e normativa
  11. La potest. di governo nella Chiesa: origine, natura e distinzione delle tre funzioni di governo
  12. La potestà di governo ordinaria e quella delegata
  13. Gli uffici ecclesiastici.

Parte seconda e speciale

  1. Il Popolo di Dio e i diritti fondamentali di tutti i fedeli
  2. I ministri sacri
  3. Le associazioni pubbliche e quelle private di fedeli
  4. La costituzione gerarchica della Chiesa
  5. La Suprema autorit. della Chiesa: Il Romano Pontefice e la Curia Romana
  6. Il Collegio dei Vescovi
  7. Il Collegio dei Cardinali
  8. Il Sinodo dei Vescovi
  9. Le Chiese particolari e i loro raggruppamenti
  10. Il Compito dei Vescovi in genere e di quelli diocesani in specie
  11. Gli Istituti di vita consacrata
  12. Le Società di vita apostolica

Metodo

La natura introduttiva e generale del corso, la quale parte dal presupposto che gli studenti non sono in grado di affrontare direttamente testi normativi e di utilizzare gli strumenti della ricerca, esige che il docente fornisca durante le lezioni una precisa indicazione degli orizzonti, dei principi, degli strumenti propri della materia. Il ricorso alla lezione frontale appare essenziale per le esposizioni sulla disciplina. E’ anche vero che la lezione frontale non basta da sola, in quanto fa indispensabile riferimento a testi e documenti che devono essere in possesso degli studenti, di modo che possano essere utilizzati durante l’insegnamento sia come esemplificazione di quanto è illustrato, sia, soprattutto, come termine di apprendimento al quale mirano le stesse lezioni.

Il dialogo con gli studenti durante le lezioni appare necessario, non soltanto a scopo di chiarimento di quanto viene insegnato, ma anche al fine di offrire una visione “realistica” del diritto canonico, che parte da esigenze di giustizia iscritte nella vita sociale della Chiesa. Talvolta potrà essere utile o l’uso di schemi o la proiezione di ludici per aspetti riassuntivi di un intero comparto normativo. La verifica del corso sul piano generale sarà effettuata durante l’attività didattica prevista  nell’arco di tempo delle lezioni, ma anche con colloqui individuali con il docente. A livello personale ogni studente è tenuto a sostenere un esame che consente di cogliere il grado di apprendimento individuale.

Bibliografia

J.I. Arrieta (a cura di), Codice di Diritto canonico e leggi complementari commentato, Roma 20103.

C. Fantappiè, Introduzione storica al diritto canonico, Bologna 1999.

J.T. Martin de Agar, Elementi di Diritto canonico, Roma 1996.

B.F. Pighin, Il diritto nella vita della Chiesa, Pordenone 2011 (pro manuscripto).